Programma Concerto 17 Agosto 2014

Concerto :

ORCHESTRA DI PHILADELPHIA
Direttore: GEORGE ANATASIU
Violino: LENUTA CIULEI
Pianoforte: MARCO GRISANTI

Handel

concerto Grosso in Fa Maggiore opera No. 2

Vivaldi

concerto Grosso in Re Minore opera 3 No. 11

Vivaldi

l’ estate Converto per violinio e orchestra d’archi
solista Lenuta Ciulei

George Atanasiu
George Anatasiu – Direttore e Violinista. E’ nato in Romania, ha dato concerti con le migliori orchestre in Spagna, Italia, R.U., Germania, Svizzera, Romania, e gli Usa. Ha participato a numerosi e prestigiosi festival musicali internazionali, compreso il Festival di Bayreuth, il Hitzacker Chamber Music Academy (Germania), il Music Semiar Weimar, il George Enescu Festival (Bucarest), e il Carmel Bach Festival (California, Usa). Il Maestro Atanasiu insegna violoncello e musica d’archi ed è il Direttore dell’Ensemble d’Archi a Rowan University di New Jersey. E’ anche Direttore Artisico e Direttore del Philadelphia Young Performers Orchestra. Ha tenuto master classes per archi (violoncelli e contrabbassi) a Trenton (New Jersey) State College, Eastern Nazarene College a Roma, e in Romania.

Marco Grisanti
Marco Grisanti, Pianista. Si è diplomato al Conservatorio di S. Cecilia e ha frequentato i corsi di composizione di Nazario Bellandi; successivamente ha seguito i corsi di perfezionamento in pianoforte di Fausto Zadra e di Eduardo Hubert, oltre a quelli dedicati alla musica da camera di Riccardo Brengola e Felix Ayo, violinisti con i quali ha a lungo collaborato in ambito sia didattico sia concertistico.
Il repertorio cameristico è stato da allora per Marco Grisanti il territorio d’elezione della sua attività di musicista, svolta a fianco di artisti come Wolfgang Boettcher, Vincenzo Bolognese, Michinori Bunja, Benoit Fromager, Franco Maggio-Ormezovsky, Emmanuel Pahud, Rainer Schmidt, oltre che di gruppi come il Residenz-Quartet di Würzburg, l’American Brass Quintet e molti altri.
Tra i sodalizi artistici di più lunga durata, oltre a quella con Felix Ayo e con il flautista Andrea Oliva, vanno ricordate quella con Lenuta Ciulei, vincitrice nel 1976 del Concorso Paganini, e con Uto Ughi, con il quale Grisanti si esibisce da anni dopo esserne stato allievo all’Accademia Chigiana di Siena.
Il repertorio di Grisanti spazia dai grandi classici alla musica contemporanea, e formazioni come il duo strumentale o vocale all’ensemble e alle composizioni per coro e pianoforte.
La sua attività concertistica lo ha portato a esibirsi nei più importanti cartelloni delle istituzioni italiane e in Svizzera, Francia, Spagna, Germania, Austria, Lussemburgo, Grecia, Irlanda, Canada, Stati Uniti, Sud America e Giappone.
Marco Grisanti è docente di Musica da Camera al Conservatorio di Campobasso e tiene corsi di perfezionamento in varie città italiane.

Lenuta Ciulei
Lenuta Ciulei – Solista e Violino. Acclamata in 34 paesi e in 5 continenti, la Rumena Lenuta Ciulei ha iniziato la sua brillante carriera all’età di nove anni apparendo in diretta sulla televisione nazionale rumena. Negli anni successivi ha viaggiato per il mondo esibendosi in un originale e fantasioso stile che associa le scuole degli artisti e maestri George Enescu, David Oistrach e Eugène Ysaÿe. Lenuta Ciulei vanta un originale e versatile repertorio nell’ambito della musica contemporanea; è anche un interprete ideale di musica da camera. Iniziò a suonare il violino all’età di 5 anni. Ha studiato con Stefan Gheorghiu, Andre Gertler, Raphael Druian, Ruggero Ricci e ha vinto il primo premio del famoso Concorso Internazionale per violino Nicolò Paganini, così come il premio T. Varga (Sion – Svizzera), e come il Concorso Internazionale per violino M. Abbado (Sondrio). Si è anche esibita in molti festival prestigiosi fra cui il Bayreuth Festival (Germania), il Marlboro Music Festival, il Carmel Bach Festival, il Festival Internazionale George Enescu (Bucarest), il Festival Internazionale di Santander (Spagna) e il Festival Internazionale di Massa Carrara. Lenuta si è esibita inoltre al U.N. Palais in Geneva, al Bartòk Memorial House di Budapest, al Carnegie Hall, nella grande Hall del “Conservatorio Tchaikovsky” di Mosca, al Teatro Reale di Madrid per il sovrano di Spagna dove El Pais la citò come “una delle più grandi violiniste europee della nuova generazione”. Ha suonato come solista con grandi orchestre ed è apparsa in trasmissioni radio e TV nelle maggiori città d’Europa, Asia, nord e sud America, Africa. Lenuta Ciulei ha ricevuto molti elogi per l’eccellente equilibrio tra la sua perfetta tecnica, la suprema fedeltà d’esecuzione e la capacità di suscitare emozioni. E’ la Direttrice Artistica dell’Orvieto Festival of Strings.

Commenti chiusi

  • Cookie Policy Privacy Policy